Anguria Sugar Baby

 1,17 IVA inclusa

La Sugar Baby è una varietà precocissima di Anguria il cui frutto è rotondo, di piccola pezzatura (peso compreso tra 2 e 8 Kg circa), ideale per la coltivazione negli orti familiari. Di colore verde scuro, la polpa è rosso brillante, zuccherina, priva di cavità. I pochi semi sono piccoli di colore marrone chiaro.

 

20 disponibili (ordinabile)

20 disponibili (ordinabile)


Raccolta Punti

Se acquisti questo prodotto guadagnerai 2 Punti.


Anguria Sugar Baby: commercio al dettaglio di Sementi via Internet. Spedizione gratuita in Italia, Isole comprese, su tutti ordini superiori a solo € 20 e raccolta punti per vantaggiosi sconti nel Carrello!

 

SCHEDA PRODOTTODESCRIZIONE
Tipo di confezioneBusta termosaldata
CategoriaStandard
Chiuso nella campagna2021
Validità fino al12/2024
Peso netto4 g
Periodo semina in pieno campoDa Marzo a Maggio.
Periodo semina in semenzaioMarzo, Aprile.
TrapiantoDa Marzo a Maggio.
Periodo raccoltaDa Giugno ad Agosto

 

Come cresce L’Anguria Sugar Baby?

L’Anguria Sugar Baby germina generalmente 8-10 giorni dopo la semina.

La temperatura ottimale per la germinazione è compresa tra valori che vanno dai 25 ai 28 °C, la minima tollerata è di 15 °C.

Successivamente i tempi della sua crescita dipendono soprattutto dalla temperatura ambientale, che non devono mai scendere a valori inferiori ai 12 °C.

Il Cocomero può subire danni già ad una temperatura di 8 °C.

Per questa ragione, se non è adeguatamente protetto, se ne sconsiglia vivamente la semina in pieno campo prima della seconda metà del mese di Marzo nelle Regioni meridionali e prima della metà di Aprile in quelle centro-settentrionali.

In alternativa, se si vogliono ottenere raccolti anticipati, essa deve avvenire in ambiente protetto iniziando a fine dell’Inverno.

La sua coltivazione è possibile in tutta Italia, pianura e collina.

 

Quali sono le esigenze ambientali per la coltivazione dell’Anguria Sugar Baby?

L’Anguria Sugar Baby richiede per al sua crescita un clima temperato-caldo.

In Italia questa pianta si può coltivare senza protezioni per tutta l’Estate.

Il suolo migliore per questa pianta è profondo e contiene una limitata quantità d’argilla.

Il Cocomero prospera se il suolo è ricco di sostanza organica ed ha un pH compreso tra i valori di 6 e 7,2 ovvero neutro o leggermente acido.

 

Quali caratteristiche deve avere il terreno per coltivare L’Anguria Sugar Baby?

Il terreno destinato ad ospitare l’Anguria Sugar Baby deve essere ben preparato.

Innanzi tutto, alla fine dell’Autunno o all’inizio dell’Inverno che precedono la semina, si deve eseguire una vangatura profonda 30-40 cm.

In Primavera, circa 1-2 settimane prima di effettuare le semina, è quindi necessario sminuzzare le zolle, lavorando il terreno con zappa e rastrello fino a quando la superficie non risulti ben pareggiata.

Per ottenere un buon raccolto, in grado di soddisfare le esigenze di una famiglia di 4 persone, è sufficiente coltivare 3-4 piante di Cocomero.

 

Quali lavori si devono seguire durante la coltivazione dell’Anguria Sugar Baby?

L’Anguria Sugar Baby richiede durante la sua crescita l’effettuazione di periodiche zappettature che devono essere eseguite negli spazi vuoti tra le piante.

Questa operazione serve per eliminare periodicamente tutte le erbe infestanti che possono crescere nel campo e per conservare meglio l’umidità del terreno.

Per favorire lo sviluppo dei Cocomeri prescelti, è bene rivoltarli 2 volte alla settimana in modo che il picciolo sia disposto verso l’alto.

Se la vegetazione si accumula sui frutti si deve spostarla per farli respirare.

È necessario inoltre proteggere i Cocomeri dall’eccesso di umidità del terreno, interponendo tra i frutti ed il terreno un telo di plastica che agisca da isolante.

Queste operazioni servono ad evitare che i meloni incontrino ostacoli nella loro crescita.

 

Come e quanto irrigare l’Anguria Sugar Baby?

Un attenta irrigazione è indispensabile per assicurare una buona crescita delle piantine, specie nelle prime fasi (semina, germinazione e primo sviluppo).

Le irrigazioni successive vanno eseguite ad intervalli regolari, ma in quantità moderate poiché il Cocomero soffre molto per l’eccessivo inumidimento del suolo e vanno sospese 2-3 settimane prima della raccolta.

Bisogna comunque evitare di bagnare le piante e, sopratutto, i frutti.

Se si irriga a pioggia, l’acqua va distribuita sul terreno tra una pianta e l’altra.

Dopo ogni irrigazione è bene eseguire una leggera zappettata per evitare che il terreno, asciugandosi, formi delle croste superficiali.

 

Chi ha acquistato questo Prodotto, ha letto nel Blog:

 

Fotografia e testo Copyright © mauro.shop Ogni sua riproduzione è vietata, tutti i diritti sono riservati.

Recensioni

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.

Follow

Segui tutti aggiornamenti nei Social Network

O iscriviti alla Newsletter mensile!

Share This